•••

brand identity

La notorietà di un’azienda è spesso proporzionale al successo del suo logo.

Ecco perché la creazione di un logo è un’operazione delicata e importantissima quando si avvia un’attività professionale.

TIPOLOGIE

ED ELEMENTI COSTITUTIVI
DEL LOGO

La parola “logo” deriva dal greco “λόγος” che vuol dire proprio “parola”. In effetti, il logo presenta di solito un lettering molto specifico che funziona come elemento identificativo del brand.

Il Logo (Brand) può essere formato anche da altri elementi che fortificano il messaggio.
Queste tipologie sono:

Monogramma: frutto dalla combinazione o della sovrapposizione di due o più lettere del nome del brand.

Acronimi: costituiti dalle prime lettere del nome dell’azienda o del prodotto.

Pittogramma: simboli o disegni che illustrano un oggettoconcettoelemento rappresentativo di azienda, attività o prodotti. In alcuni casi il significato del simbolo è molto evidente, mentre il altri casi si possono scegliere anche come pittogramma un oggetto che non riguarda in maniera diretta il core business, ma più un’idea, un concetto o un valore specifici che possono essere richiamati da un oggetto preciso.

Diagrammi: segni distintivi astratti che non richiamano elementi reali ma che possono comunque avere un significato specifico collegato alla storia aziendale.

Il Pay-off: non raramente il logo viene accompagnato dal pay-off, cioè da una frase che rinforzi il messaggio o l’idea che il brand intende veicolare e che può inoltre servire da chiave interpretativa per il logo stesso, promuovendo associazioni specifiche tra brand, logo e idea/concetto, nella mente dei consumatori.

Share on facebook
Share on email

contattami

per il tuo

preventivo